×
'0

Intoleran Italia

ordinare un campione
'0
mangiare senza lamentele

intolleranze

Maggiori informazioni sulle diverse intolleranze alimentari

Un’intolleranza alimentare è una reazione di ipersensibilità a un elemento del cibo, come il lattosio. Nel caso di un’intolleranza alimentare, c’è spesso un problema nella scomposizione e nella digestione, per esempio perché c’è una carenza di un certo enzima o un enzima manca completamente. Normalmente i carboidrati, i grassi e le proteine vengono scomposti nell’intestino tenue. Se la digestione non funziona adeguatamente, questi nutrienti finiscono nell’intestino crasso. Lì i batteri intestinali si occupano della scomposizione di questi nutrienti. Il problema è che questo cosiddetto processo di fermentazione spesso crea gas e e uno squilibrio dei fluidi che causano spiacevoli problemi intestinali.

Il termine generico per allergia e intolleranza alimentare è ipersensibilità alimentare. C’è una chiara differenza: con un’allergia c’è una reazione eccessiva da parte del sistema immunitario a certi ingredienti nel cibo che causano una reazione allergica. Per esempio, il corpo produce anticorpi contro il glutine, il latte di mucca o le frutta a guscio. Un’intolleranza non coinvolge il sistema immunitario, ma è un problema di scomposizione di certi elementi nella tua alimentazione. Chiamiamo un’allergia alimentare “un’ipersensibilità alimentare allergica” e un’intolleranza “un’ipersensibilità alimentare non allergica”

L’intolleranza più comune è sicuramente l’intolleranza al lattosio, uno zucchero del latte che si trova soprattutto nei prodotti lattiero-caseari. Oltre all’intolleranza al lattosio, sono comuni anche l’intolleranza al fruttosio e le intolleranze ai fruttani e ai galattani.

Non sempre si capisce cosa provoca realmente le intolleranze alimentari. In molti casi c’è un problema enzimatico, per cui c’è una carenza di un certo enzima nell’intestino tenue o la completa assenza di un enzima. Un’intolleranza può anche essere dovuta a problemi di passaggio di certi alimenti attraverso la parete intestinale. Questo è il caso, per esempio, dell’intolleranza al fruttosio.

Quando un certo nutriente è difficile o impossibile da assorbire attraverso la parete intestinale, lo chiamiamo malassorbimento. Un problema enzimatico o di assorbimento può verificarsi acutamente, per esempio, a causa di un’infezione intestinale o di un intervento chirurgico all’intestino. Può anche svilupparsi progressivamente e peggiorare con l’età. Alcuni tipi di intolleranze possono anche essere genetiche, come l’intolleranza congenita al lattosio o l’intolleranza al saccarosio (CSID).

Nella maggior parte dei casi, un’intolleranza alimentare è caratterizzata da vari sintomi intestinali che possono essere di intensità diversa da persona a persona. I disturbi e i sintomi più comuni di un’intolleranza alimentare sono:

  • Dolore addominale
  • Pancia gonfia
  • Stitichezza (costipazione)
  • Diarrea
  • Crampi intestinali
  • Flatulenza

Hai dei sintomi che pensi possano non essere dovuti a un’intolleranza alimentare? Se è così, rivolgiti a un medico o a un dietologo.

Non ci sono medicine per trattare un’intolleranza alimentare. Tuttavia, è possibile migliorare o limitare i sintomi modificando la propria alimentazione o utilizzando strumenti come gli enzimi digestivi.

Se sai di essere sensibile a un certo alimento, come il lattosio o il fruttosio, puoi tenerne conto. A seconda del grado di intolleranza, si possono eliminare completamente o limitare gli alimenti che contengono tali ingredienti. Per esempio, ci sono diete senza lattosio e diete con una quantità limitata di lattosio.

Un dietologo può aiutarti a creare una dieta adatta in modo che tu possa avere una dieta completa nonostante l’intolleranza. Un dietologo può anche aiutarti a trovare alimenti alternativi, come prodotti senza lattosio o a base vegetale nel caso di una dieta senza lattosio. Le soluzioni dietetiche possono fare una differenza importante nel ridurre o eliminare i sintomi dell’intolleranza alimentare.

Se sai a quali componenti del cibo sei intollerante, puoi prendere degli enzimi digestivi. Questi ti aiutano a digerire correttamente i componenti del cibo a cui sei intollerante. Per esempio se non vuoi o non puoi attenerti alla tua dieta senza lattosio, le capsule con l’enzima lattasi possono aiutarti. Questo ti permette di mangiare o bere cibo con lattosio senza sperimentare sintomi spiacevoli.

Per la maggior parte delle intolleranze sono disponibili degli integratori a base di enzimi digestivi. Gli integratori sono disponibili in diversi formati, dimensioni e dosi. Ci sono anche integratori composti da più enzimi che si possono usare se si soffre di diverse intolleranze.

Fortunatamente, è possibile vivere molto bene con un’intolleranza alimentare. Oltre alle soluzioni dietetiche e all’uso di integratori, ci sono altri due modi per rendere la vita con un’intolleranza alimentare un po’ più facile.

Si consiglia di farsi aiutare da un operatore sanitario. Questo può essere un medico, ma i dietologi sono spesso più specializzati nella consulenza e nel trattamento delle intolleranze alimentari. Alcuni hanno anche una formazione specifica nel campo delle intolleranze alimentari. Possono aiutarti offrendoti consigli personalizzati sugli alimenti che puoi tollerare. Inoltre, possono consigliare integratori e altri metodi per aiutarti a sentirti bene. In questo modo sarai meno limitato negli alimenti che puoi mangiare e non dovrai più affrontare la vita con problemi intestinali. Quindi prova a chiedere aiuto!

Molte persone con intolleranze alimentari sono nella tua stessa situazione. Condividendo consigli e ispirazione tra di voi, puoi rendere la vita con un’intolleranza alimentare un po’ più facile e divertente, sia per te che per gli altri. Ci sono molti blogger che scrivono articoli utili sulle loro esperienze, in cui condividono consigli che puoi sfruttare. Ti consigliamo vivamente il blog Karlijn’s Kitchen (in inglese), il gruppo Facebook “Low FODMAP Italia” dove puoi trovare molte informazioni utili (in italiano) oltre alla nostra responsabile di Intoleran in Italia la quale offre i suoi servizi di Health Coaching e Naturopatia a chi soffre di disturbi digestivi e vuole stare meglio. Puoi anche entrare in contatto con altre persone della comunità tramite i social e imparare di più su come gli altri gestiscono la loro intolleranza alimentare nella loro vita quotidiana.

Siamo felici di sostenerti nel tuo percorso

domande? non esitare a contattarci

contatto diretto

intolleranze alimentari

Leggi di più sulle diverse intolleranze alimentari

Intolleranza al lattosio

Il lattosio è un certo tipo di zucchero che si trova nel latte e in altri prodotti caseari. Pertanto, il lattosio è anche chiamato ‘zucchero…

intolleranza al fruttosio

Il fruttosio, chiamato anche zucchero della frutta, è un tipo di zucchero che si trova principalmente in vari frutti, verdure, miele e alimenti confezionati. L’industria…

FODMAP

FODMAP sta per ‘Fermentable Oligosaccharides, Disaccharides, Monosaccharides and Polyols’ (ovvero oligosaccaridi, disaccaridi, monosaccaridi fermentabili e polioli). I FODMAP sono carboidrati (saccaridi) che sono scarsamente o…

intolleranza ai fruttani e ai galattani

I fruttani e i galattani sono lunghe catene di carboidrati di circa 3-9 molecole di carboidrati. I fruttani sono anche chiamati frutto-oligosaccaridi (FOS) e i…

intolleranza all’istamina

L’istamina è una sostanza che gioca un ruolo importante in un gran numero di processi nel nostro corpo. Per esempio, nel nostro ritmo sonno-veglia e…

intolleranza all’amido e al saccarosio

L’amido e il saccarosio sono entrambi carboidrati e si trovano spesso in grandi quantità nelle nostre diete. Il saccarosio è un disaccaride composto da due…

I miei sintomi corrispondono a un’intolleranza alimentare?

Poi fai il nostro questionario sulle intolleranze alimentari.

fare il controllo

ordinare un campione

Vuoi sapere se i nostri prodotti sono adatti a te?

gocce di lattasi – campione di 2 ml

2,50

Gocce di lattasi per rendere il latte e i prodotti lattiero-caseari senza lattosio. Ideale per cucinare senza lattosio

campioni

DAO plus – campione di 5 capsule

3,00

Capsule che contengono l’enzima Diamina Ossidasi (DAO), vitamina C e Quercetina. DAO plus è completo ed efficace

campioni

starchway – campione di 5 capsule

2,50

Capsule con gli enzimi Invertasi e Gluco-Amilasi

campioni

fibractase forte – campione di 5 capsule

intolleranza ai fruttani e ai galattani
3,50

Capsule con l’enzima Alfa Galattosidasi

scaricare il volantino

campioni

quatrase forte – campione di 5 capsule

4,50

Capsule con quattro enzimi diversi per digerire vari FODMAP come il lattosio. Ideale per grandi quantità di FODMAP

campioni

lattasi 20.000 – campione di 5 compresse

2,50

Compresse di lattasi altamente dosata. Ideale se sei molto sensibile al lattosio o per quando devi digerire grandi quantità di lattosio.

campioni

un esperienza personale: melinda

Leggi di più sulla storia di Melinda e la sua ricerca per una vita libera da disturbi digestivi.