specialista nella salute dell’apparato digerente dal 2008

specialista nella salute dell’apparato digerente dal 2008

Dal 2008 sviluppiamo e produciamo integratori alimentari. I nostri prodotti sono sviluppati con grande cura e attenzione dai nostri nutrizionisti interni. Per la composizione dei nostri prodotti utilizziamo solo gli ingredienti necessari, quindi i nostri prodotti sono puri, privi di glutine e soia e di alta qualità. Questo garantisce che i nostri integratori possano essere utilizzati in modo sicuro e senza effetti collaterali negativi. I nostri prodotti sono certificati a basso contenuto di FODMAP™ dalla Monash University.

consulenza nutrizionale gratuita

consulenza nutrizionale gratuita

Il nostro team di nutrizionisti specializzati è sempre al tuo servizio con consigli pratici e informazioni aggiuntive sui nostri prodotti. Contattaci via:

Chat – per una consulenza personale rapida e diretta

Mail – info@intoleran.com

Telefono – +31302272172

oltre 100.000 clienti soddisfatti

oltre 100.000 clienti soddisfatti

Dal 2008, la nostra missione è quella di aiutare tutti a godersi il cibo. Siamo orgogliosi di aver già aiutato più di 100.000 clienti.

cucinare e pasticciare con l’intolleranza all’istamina: consigli e trucchi

Affrontare l’intolleranza all’istamina può essere una sfida in cucina. L’istamina è un composto chimico naturalmente presente in molti alimenti ed è anche prodotto dal nostro corpo in risposta agli allergeni. Per coloro che soffrono di intolleranza all’istamina, evitare cibi ad alto contenuto di istamina può essere essenziale per prevenire sintomi come mal di testa, eruzioni cutanee, prurito, problemi digestivi e altro. Ecco alcuni consigli per cucinare e pasticciare facilmente quando si ha intolleranza all’istamina:

1. Impara quali cibi sono ad alto contenuto di istamina

Capire quali cibi sono ad alto contenuto di istamina è fondamentale per cucinare con successo con l’intolleranza all’istamina. Esempi di cibi ad alto contenuto di istamina includono cibi affumicati e conservati, formaggi stagionati, cibi fermentati come crauti e salsa di soia, e alcuni vegetali e frutta come pomodori e avocado.

2. Scegli ingredienti freschi

Gli ingredienti freschi hanno generalmente livelli più bassi di istamina rispetto ai cibi trasformati o conservati. Perciò, opta per verdure, frutta, carni, pesci e latticini freschi. Cerca di evitare cibi che sono stati in frigorifero per un po’ di tempo o che sono stati esposti a una conservazione prolungata.

3. Sperimenta con erbe e spezie

Alcune erbe e spezie possono agire come bloccanti naturali dell’istamina e quindi possono essere più sicure per le persone con intolleranza all’istamina. Prova ad aggiungere erbe come curcuma, zenzero, coriandolo e prezzemolo ai tuoi piatti per dare sapore senza aumentare il rischio di sintomi.

4. Fai attenzione alle rimanenze

Gli alimenti che sono stati conservati per un periodo prolungato tendono ad accumulare più istamina. Fai attenzione a consumare le rimanenze, specialmente se sono state nel frigorifero per alcuni giorni. Se prevedi di conservare le rimanenze, congelale appena si sono raffreddate per rallentare la formazione di istamina.

5. Opta per pasti appena preparati

Preparare pasti freschi è il modo migliore per mantenere il controllo degli ingredienti e ridurre al minimo l’assunzione di istamina. Cerca di evitare di mangiare fuori casa o di acquistare pasti pronti, poiché hai meno visibilità sugli ingredienti e sulla loro preparazione.

6. Sii prudente durante la cottura

Durante la cottura, è importante trovare alternative agli ingredienti che possono contenere istamina. Ad esempio, usa uova fresche invece di vecchie, evita il lievito in polvere e le miscele per la cottura contenenti additivi, e prepara le tue salse e condimenti con ingredienti freschi invece di varianti acquistate pronte.

7. Tieni un diario alimentare

Tenere un diario alimentare può aiutare a individuare schemi tra ciò che mangi e come ti senti. Annota gli alimenti che consumi e eventuali sintomi che sperimenti. In questo modo, puoi identificare più facilmente quali cibi potrebbero essere problematici per la tua intolleranza all’istamina.

Un dietologo specializzato nell’intolleranza all’istamina può fornire preziosi consigli su come gestire questa condizione. Possono aiutarti a creare una dieta equilibrata che soddisfi le tue esigenze nutrizionali riducendo al minimo il rischio di sintomi.

Affrontare l’intolleranza all’istamina può sembrare travolgente all’inizio, ma con le conoscenze e le strategie giuste, puoi comunque goderti cibi deliziosi senza compromettere la tua salute. Scegliendo ingredienti freschi, usando la creatività in cucina e prendendo le precauzioni necessarie, puoi preparare pasti deliziosi che soddisfano le tue esigenze dietetiche.

Il prodotto è stato aggiunto al carrello Vedi carrello →
Close