fructase - 36 capsule

5/5

23,50

Disponibile

23,50

Descrizione

Fructase contiene l’enzima Xilosio Isomerasi, 7500 unità per capsula. Vuoi provarlo? Ordina un campione

scaricare il volantino

icona senza glutine Icona 100% vegan monash certified logo
  • Consigliato da dietologi e medici, basato sulla ricerca scientifica

  • Ingredienti vegani di alta qualità, senza inutili additivi

  • Enzimi che favoriscono la digestione

Compra 3 confezioni e ottieni uno sconto!
  • Consigliato da dietologi e medici, basato sulla ricerca scientifica

  • Ingredienti vegani di alta qualità, senza inutili additivi

  • Enzimi che favoriscono la digestione

Integratore contenente l’enzima digestivo Xilosio Isomerasi

fructase - 36 capsule

5/5

uso

Puoi prendere Fructase prima di un pasto (con un po’ d’acqua). Se hai difficoltà a deglutire, puoi anche prendere il contenuto separatamente o scioglierlo in un bicchiere d’acqua. Le capsule sono adatte all’uso con i bambini (dai 2 anni in su). Dopo l’ingestione l’enzima è attivo per circa 30-45 minuti.

dose raccomandata

Prendere da 1 a 3 capsule alla volta appena prima del pasto. Massimo 15 capsule al giorno.

ingredienti

Intoleran fructase contiene l’enzima Xilosio Isomerasi (7500 u).

Ingredienti: Agenti di carica (carbonato di calcio), xiloso isomerasi, capsula: stabilizzante
(idrossipropilmetilcellulosa)

Fructase è adatto a vegetariani e vegani. Senza glutine e soia.

Monash University Low FODMAP Certified™

Monash University Low FODMAP Certified trade marks used under licence in the Netherlands by Intoleran. One serve of this product can assist with following the Monash University Low FODMAP diet™. A strict low FODMAP diet should not be commenced without supervision from a healthcare professional. Monash University has assessed this product as being low in FODMAPs but has not assessed its suitability as a therapeutic good. Monash University receives a licence fee for use of the Monash University Low FODMAP Certified trade marks.

1 recensione per fructase – 36 capsule

  1. Silvana

    Vorrei dirle, con grande gioia, che abbiamo provato le pillole di fructase. Mio figlio di 17 anni è altamente intollerante al fruttosio. Anche un pochino di sugo al pomodoro gli fa malissimo.
    Oggi, ha preso 3 pillole di fructase, prima di mangiare un pochino di pasta al pomodoro, e la per la prima volta, dopo due anni, non ha avuto coliche e crampi. Quindi, siamo strafelici!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disponibile

23,50

Descrizione

Fructase contiene l’enzima Xilosio Isomerasi, 7500 unità per capsula. Vuoi provarlo? Ordina un campione

scaricare il volantino

icona senza glutine Icona 100% vegan monash certified logo
  • Consigliato da dietologi e medici, basato sulla ricerca scientifica

  • Ingredienti vegani di alta qualità, senza inutili additivi

  • Enzimi che favoriscono la digestione

Domande frequenti

su fructase – 36 capsule

Puoi prendere le nostre capsule di fructase più volte al giorno. Tuttavia, si consiglia di attenersi alla dose giornaliera raccomandata. Per fructase si tratta di un massimo di 15 capsule al giorno.

Molti dei nostri prodotti hanno un dosaggio raccomandato da 1 a 2 compresse di rottura, da 1 a 3 capsule, o anche da 1 a 4 compresse. Si consiglia di iniziare con la dose più alta per vedere come si reagisce, poi diminuire ad una dose più piccola la prossima volta. Puoi farlo fino a quando non riesci a vedere la dose minima di cui il tuo corpo ha bisogno per evitare di scatenare i sintomi della tua intolleranza alimentare. Naturalmente, ciò che mangiate/bevete e la dimensione della porzione giocheranno un ruolo (così come la gravità della vostra intolleranza), ma la regola generale è che iniziando in alto sarete in grado di dire se il prodotto vi sta aiutando o meno, piuttosto che non essere sicuri se è stato sufficiente. È certamente utile ridurre la dose e vedere se la prossima volta si può passare a una forza inferiore. A proposito, una dose troppo alta non ha alcun effetto negativo e quindi non è un male. In alcuni casi è meglio andare sul sicuro per evitare reclami inutili.